Trasformazione (1)

scritto da
5439Trasformazione (1)
Martin Kreil

Siamo convinti che gli anni ’20 del 21° secolo assumeranno un’importanza determinante. Perché? Perché questo decennio sarà caratterizzato da “mutamenti fondamentali e duraturi” (definizione della trasformazione in base ai criteri di economia aziendale), che non interesseranno soltanto le grandi imprese operanti a livello internazionale, ma anche le piccole realtà locali, colonna portante dell’economia europea.

“La nuova pretesa delle strategie futuristiche è tenere in considerazione le energie trasformative”.

Da un punto di vista attuale, i fattori competitivi esterni cambieranno in modo drastico e durevole. Sicuramente i clienti e, con ogni probabilità anche i competitor, saranno il motore propulsore di questo radicale mutamento. Tuttavia, è importante definire con chiarezza non solo chi acquista i nostri prodotti e servizi oggi e chi lo farà nel 2027, ma anche i concorrenti, con cui ci stiamo misurando oggi e quelli con cui potremmo misurarci nel 2025.

 

Prontezza strategica ed eccellente operatività sono le sfide dei nostri anni ‘20.

La vostra azienda è pronta per tali sfide, o meglio, siete consapevoli delle opportunità della trasformazione? Diamo un’occhiata al decennio appena passato. Chi ha trionfato sulla crisi finanziaria e sulle piccole e grandi oscillazioni che l’hanno accompagnata? In gran parte dei casi, si tratta di aziende e organizzazioni dotate di straordinarie competenze in tema di leadership, capaci di accogliere le sfide e di superarle. Ciò ci spinge a considerare un rilevante fattore competitivo interno.

“Vediamo come va e agiremo di conseguenza”: questa citazione, attribuita a Franz Beckenbauer, è diametralmente opposta, oltre che un modus operandi sbagliato. O, per utilizzare il nuovo linguaggio relativo al cambiamento climatico, diventa rischioso quando insorgono “points of no return” (momenti in cui gli effetti sono irrevocabili). Nelle nostre aziende dobbiamo conoscere e imparare a riconoscere questa soglia, che rappresenta il vantaggio concorrenziale determinante della leadership.

Accanto alle opportunità, anche le sfide (così come i rischi) e i cambiamenti sono più grandi che mai e, in molti casi, addirittura rivoluzionari. L’approccio, dunque, deve essere ancora più globale rispetto al passato. E siamo convinti di un aspetto: una trasformazione trainata dai servizi, soprattutto in Europa, fa parte dei più grandi potenziali del futuro. Modelli di business basati su tali servizi possono essere digitalizzati in modo eccellente, raggiungendo così livelli di qualità odierni che consentono di intrecciare ottime relazioni con i clienti. In questo modo, la situazione dei competitor di un intero settore potrebbe cambiare drasticamente e in modo duraturo, trasformandosi.

“La trasformazione va oltre il cambiamento”

PDF – Transformazione