Massime prestazioni aziendali: l’unica risposta al futuro

scritto da Heinrich Riffesser

Per l’ascesa nel gotha imprenditoriale e per un successo duraturo, un’azienda necessita di alcuni presupposti e principi.

I tre fattori principali per ottenere massime prestazioni aziendali sono dunque:

1.     personale disciplinato

2.     mentalità disciplinata

3.     modus operandi disciplinato

 

 

1.    Prima chi, poi cosa

Affinché un’azienda possa avere successo, è opportuno chiarire se, per il suo futuro, dirigenti e collaboratori siano dotati del necessario know-how e godano di fiducia. Solo in questo caso è possibile definire strategie e obiettivi.

I collaboratori più validi sono responsabili del 60% del successo

2.    Valutazione realistica della propria azienda e della realtà esterna

Un passo importante verso le massime prestazioni è l’analisi continua del mercato e dell’azienda (punti di forza e di debolezza, ecc.), con focalizzazione sulle competenze primarie. Gli obiettivi devono essere definiti chiaramente e comunicati a tutti i collaboratori, le decisioni devono scaturire da “testa, pancia e cuore” e i collaboratori devono potersi identificare con tali obiettivi. Ma anche un modus pensandi e una pianificazione a breve, medio e lungo termine assumono un ruolo importante: tutto il personale deve essere aperto ai cambiamenti.

I processi di trasformazione regolati e continui sono un principio fondamentale per ottenere massime prestazioni.

 

“Esistono persone che si stupiscono dei cambiamenti.

Esistono persone che riconoscono i cambiamenti.

Esistono persone che attuano tali cambiamenti.“

 

 

3.    Attuazione coerente di pensieri, idee e decisioni.

Senza la disciplina di dirigenti e collaboratori non si possono ottenere massime prestazioni nell’ambito di un’azienda.

 

Solo un sistema ben organizzato può essere anche efficiente:

I collaboratori di successo sono caratterizzati da modestia: un requisito essenziale per ottenere massime prestazioni aziendali. Il successo si raggiunge solo grazie a un maggiore impegno.

 

Le imprese in grado di sviluppare una struttura aziendale contraddistinta da modus pensandi e operandi disciplinato lasciano ai propri collaboratori un grande margine d’azione.

 

Le massime prestazioni costituiscono il “profumo” dell’economia che, a sua volta, è il motore propulsore del processo che le promuove, che motiva il personale e dà il via a un moto perpetuo in tale direzione nell’ambito di tutta l’azienda.

 

“Il bene è il nemico del meglio: questo è uno dei motivi principali della scarsità di eccellenza!”