Balanced scorecard: indicatori e correlazioni

scritto da
5425Balanced scorecard: indicatori e correlazioni
Teresa Neulichedl

Il performance measurement ha lo scopo di controllare e valutare la situazione contingente e l’andamento di un’azienda con l’impiego di indicatori, i cosiddetti key performance indicator. La balanced scorecard è stata sviluppata quale sistema di indicatori, basato su varie prospettive. Ma la novità in tal senso consiste nel fatto che, accanto alla tradizionale prospettiva finanziaria, vengono prese in considerazione anche quelle di clienti, processi e potenziali. Per ciascuna di esse vanno quindi stabiliti obiettivi quantificabili da tradurre poi in indicatori.

I tipici dati chiave della prospettiva finanziaria riguardano redditività, sviluppo e valore aziendale. In quest’ambito, sono due le leve importanti per il raggiungimento degli obiettivi: crescita e produttività.

La prospettiva del cliente prevede l’identificazione di segmenti di mercato attraenti e l’elaborazione degli obiettivi. I tipici indicatori sono, in questo caso, la quota di mercato, la fedeltà e la soddisfazione del cliente.

Proprio quest’ultima è tra le finalità principali di ogni azienda, realizzabili solo a fronte di un funzionamento corretto dei processi interni. Nella prospettiva dei processi è opportuno porsi la seguente domanda: cosa si deve migliorare internamente per rispondere alle aspettative del cliente? E quali obiettivi vanno stabiliti nei processi interni per allinearsi con le prospettive finanziarie e del cliente? Gli indicatori sono efficienza operativa e delle macchine, variazione dei prezzi, qualità e ciclicità.

Un’azienda deve modificare i processi interni in modo da soddisfare la clientela. Ma anche le esigenze di quest’ultima mutano costantemente e, di conseguenza, l’impresa deve continuare a imparare, migliorarsi e rinnovarsi. Nella prospettiva del potenziale, l’azienda deve porsi la seguente domanda: quali obiettivi dobbiamo stabilire nell’ottica dei nostri potenziali, al fine di prepararci ad affrontare le sfide attuali e future e di attuare la nostra visione? Il capitale umano è oggi un fattore di successo determinante e, per questo, gli indici relativi alla prospettiva del potenziale, quali benessere dei collaboratori, motivazione e responsabilità del singolo, si concentrano su di esso.

 

Negli anni si è dimostrato che la balanced scorecard è molto più di un semplice sistema di indicatori: è diventata uno strumento capace di tradurre visione e strategia in obiettivi strategici, dati significativi e piani d’azione tangibili e realizzabili, per mettere in atto la strategia.

Soprattutto in questa fase (imprevedibile) della pandemia di Covid 19 è particolarmente importante mantenere una visione d’insieme dell’azienda e riflettere su processi, potenziali e clienti. Le crisi servono proprio a eliminare e rendere superflui vecchi fenomeni e fanno sì che un’azienda si tramuti in qualcosa di completamente diverso, a patto di non perdere di vista i propri obiettivi e uscire vittoriosi dalla crisi.

ROI TEAM vi aiuterà a individuare gli indicatori adatti ai vostri obiettivi, a procedere al loro calcolo e alla loro integrazione nel sistema, trasformandovi in vincitori contro la crisi.

PDF – Balanced scorecard: indicatori e correlazioni